Oltre 3 milioni di persone hanno urgente bisogno di assistenza umanitaria.

Aiutaci a combattere morte e disperazione, aiutaci a riportare speranza.

Abbiamo bisogno di portare assistenza alimentare, acqua pulita e servizi igienico-sanitari.

Prevediamo che questo progetto d’emergenza duri 12 mesi, il costo totale è di 265.000 euro.

Sostieni il nostro progetto per il Mozambico colpito dal ciclone Idai.

Sostieni il nostro progetto per il Mozambico colpito dal ciclone Idai.

Ora il tuo aiuto è indispensabile

Rispondi all’emergenza!

Porta speranza

Scegli come contribuire

Scegli come contribuire

Scegli come contribuire

Grazie per la tua donazione

Con il tuo aiuto stiamo portando acqua sicura e servizi di emergenza dove c’è bisogno di dare nuova speranza.

Vuoi fare ancora di più? Parla dell’emergenza ai tuoi amici.

Il pagamento non è andato a buon fine

Ci dispiace! Si è verificato un problema durante il pagamento. Riprova cliccando qui sotto

Grazie per il tuo sostegno

Con il tuo aiuto stiamo portando acqua sicura e servizi di emergenza dove c’è bisogno di dare nuova speranza.

Scarica il bollettino per effettuare la tua donazione

Vuoi fare ancora di più? Parla dell’emergenza ai tuoi amici.

Grazie per il tuo sostegno

Con il tuo aiuto stiamo portando acqua sicura e servizi di emergenza dove c’è bisogno di dare nuova speranza.

Scarica i dettagli per donare con un bonifico bancario

Vuoi fare ancora di più? Parla dell’emergenza ai tuoi amici.

Sostieni chi
ha perso tutto
nel ciclone IDAI 

La testimonianza

Samo Manhica, Coordinatore del progetto Amref in Mozambico, ci ha inviato una dolorosa testimonianza di ciò che sta accadendo nell’area colpita dal ciclone Idai: “Scrivo con il cuore pesante, perché sono estremamente preoccupato per la sorte di migliaia di persone, la situazione qui è disperata e abbiamo bisogno di tutto l’aiuto possibile. Ho visto la disperazione negli occhi della gente. Donne e uomini che hanno perso tutto, anche quel poco che avevano. Bambini affamati e madri che non hanno cibo per placare la loro fame.”

Dona ora

I numeri della
catastrofe 

● 600 vittime accertate nel solo Mozambico
● 90% delle abitazioni danneggiate irrimediabilmente nell’abitato di Beira, la cittadina dove si è avuto il maggiore impatto del ciclone
● 4.979 casi di colera a un mese dal disastro
oltre 70.000 persone sfollate
● 6 campi di sfollati a Sofala, 8 campi di sfollati a Nhamatanda

Dona ora

Le azioni di Amref

Nella zona di Sofala abbiamo fornito a 210.757 persone assistenza immediata attraverso acqua sicura, servizi di emergenza e promozione dell’igiene. Abbiamo portato medicinali antidiarroici, integratori, cibo terapeutico e vitamine ai bambini e alle donne incinte. Con la distribuzione di sementi garantiamo la sicurezza alimentare dopo la completa distruzione delle coltivazioni locali.

Fai tornare la speranza dove c’è distruzione

Dona ora

Amref, la più grande organizzazione sanitaria che opera in Africa, è attiva dal 1957.

Tutti i suoi progetti sono realizzati con il coinvolgimento delle popolazioni locali e hanno l’obiettivo di proteggere l’infanzia, permettere l’accesso all’acqua pulita e garantire il diritto alla salute a uomini, donne e bambini.

E’ così che i beneficiari degli interventi diventano protagonisti del cambiamento, aiutando l’Africa a non avere più bisogno di aiuto.

Amref health Africa

Nel 2017, fondi raccolti 8,1 MLN/€
Persone raggiunte: 770.000 circa

Come spendiamo i fondi raccolti:
programmi in Africa e in Italia (63%), Sensibilizzazione e comunicazione progetti (7%), Raccolta fondi (19%), Supporto generale (11%).

chiudi

Condividi con i tuoi amici

Dai voce alle vittime dell’emergenza

Condividi e sostieni chi ha perso tutto

parlarne conta anche se non costa nulla

Condividi su:

Facebook